Un viaggio alla scoperta delle meravigliose attività sportive in Natura

Nell’incredibile e unico scenario del Parco Nazionale del Pollino i ragazzi avranno la possibilità di vivere a contatto con la natura attraverso attività sportive. Durante il campo scuola si alterneranno escursioni alla scoperta di questo territorio con attività a stretto contatto con la natura incontaminata. Godranno di panorami che, se non immersi in natura, non avrebbero la possibilità di osservare. Si divertiranno, faticheranno per completare le attività ma il tutto verrà svolto in grande armonia e con tanta voglia di conoscere, osservare ed imparare. Rientreranno a casa con bellissimi e indelebili ricordi di tutto ciò che hanno potuto osservare e ammirare durante i giorni trascorsi nel Parco Nazionale del Pollino.

PROGRAMMA DI VIAGGIO - Vers. Lucano

1° Giorno: Partenza dalla vostra sede alla volta della Basilicata.  Arrivo in hotel, conoscenza dei nostri «Angeli del Campo» e pranzo in hotel. Il pomeriggio sarà dedicato alla vista del centro storico di Viggianello e della più grande sorgente del Parco Nazionale del Pollino, la Sorgente del Mercure. Qui si porrà l'attenzione sul ciclo dell'acqua e sui suoi utilizzi. I ragazzi saranno sensibilizzati sullo spreco dell’acqua e sui modi per evitarlo. Dopo la visita rientro in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena, attività di animazione e pernottamento.

2° Giorno: Prima colazione in hotel. Trasferimento al Parco avventura di Laino. Si tratta di strutture costituite da percorsi in sospensione, a diverse altezze, installati e perfettamente integrati in aree boschive tramite l'installazione di cavi, piattaforme aeree in legno e cordame per permettere agli utenti di effettuare il percorso in tutta sicurezza. Pranzo in loco. Pomeriggio dedicato ai «Giochi Tradizionali». Attraverso questa attività i ragazzi avranno modo di riscoprire i giochi di una volta e di conoscere come si divertivano i nostri nonni prima dell’avvento dei giochi moderni. Divisi in squadre si cimenteranno nei giochi più comuni. Si porrà l’attenzione sul ruolo sociale dei giochi tradizionali nel passato, del loro ruolo fondamentale nell’aggregazione e nello svago dei più piccoli, in un’era dove la strada era l’unico ed il solo luogo di ritrovo per eccellenza. Rientro in hotel cena, attività di animazione e pernottamento.

3° Giorno: Prima colazione in hotel. Mattino dedicato al Rafting. Una discesa unica dove le caratteristiche del corso d'acqua, permettono di apprezzare la natura ed il territorio che circonda il fiume. Grazie alle indicazioni delle sapienti guide, si riusciranno ad individuare le specie sia floristiche che faunistiche, tipiche di un ambiente fluviale. Per i più piccoli un percorso molto semplice di 4 Km, della durata di circa un'ora, pensato proprio per dare loro l’opportunità di effettuare la discesa in totale sicurezza. Rientro in hotel per il pranzo. Pomeriggio dedicato all’attività dell’Orienteering. Questa attività sportiva combina la corsa con l’esplorazione di un territorio. Un’avventura durante la quale i ragazzi dovranno muovere le gambe, rimanere concentrati e dimostrare una grande capacità nell'orientamento. Con l’ausilio di una mappa dettagliata, dovranno scegliere il percorso più adatto per raggiungere i punti di controllo sparsi sul territorio, contraddistinti da lanterne in tessuto. Il tutto si svolgerà in uno dei centri storici del Parco del Pollino. Rientro in hotel cena, attività di animazione e pernottamento.

4° Giorno: Prima colazione in hotel. Mattino dedicato all’attività dell’Acquatrekking. Una passeggiata nel fiume, risalendo la corrente nella foresta fino ad una piccola cascata: sembra un'avventura degna di un vero esploratore. I ragazzi dovranno abituarsi a camminare tra i sassi senza perdere l'equilibrio, avanzare contro corrente fermandosi di tanto in tanto nelle piccole spiagge o nei punti in cui il fiume si allarga. La guida racconterà degli alberi che crescono allungando le radici verso l'acqua e di come la valle è cambiata nei secoli. Pranzo in hotel. Pomeriggio dedicato alla scoperta della fauna presente nel parco. I ragazzi attraverseranno un sentiero montano, che conduce alle capannine di avvistamento, da dove è possibile osservare i cervi che dal 2002 sono stati reintrodotti. Qui, grazie alle guide specializzate, verranno spiegate ai ragazzi le abitudini ed i comportamenti dei cervi. Cena, attività di animazione e pernottamento.

5° Giorno: Dopo la prima colazione trasferimento a Rotonda per la visita all’Ecomuseo. Sito nella sede del Parco Nazionale del Pollino nel comune di Rotonda, l'Ecomuseo incarna l'intero patrimonio del Parco: dalla flora alla fauna, dalla cultura alle tradizioni. Il percorso espositivo coinvolgerà i ragazzi in un affascinante viaggio alla scoperta di quest’area protetta, grazie a supporti espositivi e tecnologie innovative. Dopo la visita rientro in hotel per il pranzo. Consegna degli attestati di partecipazione, saluti e partenza per il rientro.

Questo sito utilizza anche cookie di profilazione per inviarle pubblicità e servizi in linea con le sue preferenze. Per saperne di più consulti la nostra Cookie Policy. Proseguendo la navigazione acconsente all'uso dei cookie.